PESSAC-LEOGNAN
Tra i migliori terreni del Graves, nella parte settentrionale, vi e' la denominazione Pessac-Leognan, la cui creazione e' recentissima, settembre 1987, e per tale motivo non ancora molto conosciuta ed apprezzata, benche' i criteri di selezione e rendimenti siano addirittura pi severi e restrittivi di quelli in vigore nel Graves. Si tratta di una zona di 1.150 ettari situata a sud-ovest della citta' di Bordeaux, la cui peculiarita' ed originalita' hanno giustificato la creazione di questa ''appellation communale'', distinta dal resto del Graves. I vini rossi, tra i quali abbiamo selezionato il celeberrimo 1er Cru Classe' di Haut Brion e il prestigioso Les Hauts de Bergey, si distinguono per il loro bouquet, la loro morbidezza e struttura.

Chateau Haut Brion 1er Cru Classe'.
Grandissimo vino, l'unico vino rosso della famosa classificazione del 1855 non proveniente dal Medoc. Difficile migliorare un gran vino, comunque ogni annata riserva nuove piacevoli sorprese. Corpo da medio a pieno secondo le annate, raffinato, sapori straordinari e incredibilmente persistenti tra cui si riconosce il cioccolato e la violetta. Cabernet Sauvignon 55%, Merlot 25%, Cabernet Franc 20%. Bottiglie di oltre 60 anni sono tuttora ottime, si apprezza anche giovane.
Temperatura di servizio: 16-17 gradi C.

Les Hauts de Bergey Grand Vin.
La proprieta' di Madame Garcin-Cathiard, che si pregia della denominazione Pessac-Leognan, e' situata a Ovest della cittadina di Leognan e produce un vino elegante, con un fine aroma di pane tostato, legno, frutti di bosco. Piacevole da consumarsi giovane, tuttavia guadagna progressivamente con l'invecchiamento╩liberando tutto il suo potenziale; di buon corpo, tannico, denso e aggressivo.
Temperatura di servizio: 16-17 gradi C.